3 Maggio Alghero “Effetti dell’alterazione della luce notturna sulle forme di vita marina” Elena Maggi (Università di Pisa). Presso Alghero, Settima Aula Dipartimento di Architettura.

In questo seminario Elena Maggi illustra gli effetti dell’inquinamento luminoso notturno, causato dalla presenza di fonti artificiali dirette o indirette, che rappresenta una minaccia sempre più pressante anche per gli ecosistemi marini, in particolare per gli habitat costieri. I ritmi naturali di alternanza tra luce e buio rappresentano un fattore fondamentale nel regolare la fisiologia e il comportamento della maggior parte degli organismi, inclusi quelli marini.

Elena Maggi è ricercatrice di Ecologia presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa. Principali interessi di ricerca: gli effetti del disturbo di origine naturale o antropica e della perdita di biodiversità sul funzionamento degli ecosistemi marini costieri. In tale contesto, da alcuni anni si occupa degli effetti dell’inquinamento luminoso notturno, con esperimenti sul campo e collaborazioni a progetti di ricerca.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie e confermi di aver preso visione dell'informativa sulla privacy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi